L'AIPD Cosenza in primo piano

Nella mia classe c’è un bambino diverso? … Diverso da chi?

 IL PRIMO GIORNO DI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO, QUANDO SIAMO ENTRATI NELLA CLASSE, ABBIAMO CONOSCIUTO ATTILIO,  UN RAGAZZO CON LA SINDROME DI DOWN. INIZIALMENTE AVEVAMO UN PO’ DI TIMORE PERCHE’ NON SAPEVAMO COME  COMPORTARCI. ABBIAMO AVUTO MODO DI CONOSCERLO MEGLIO NELLE VARIE USCITE DIDATTICHE E NEL CORSO DELLE ATTIVITA’ CHE SVOLGEVA REGOLARMENTE INSIEME A NOI. PUR AVENDO DELLE DIFFICOLTA’ AD ESPRIMERSI, INTERVENIVA SPESSO DURANTE LE DISCUSSIONI ED ERA MOLTO BRAVO NELL’ESPORRE IL SUO PENSIERO … LASCIANDOCI STUPEFATTI, PERCHE’ QUANDO NON RIUSCIVA  A FARSI COMPRENDERE DEL TUTTO, RICORREVA ALLA MIMICA. CI SIAMO AFFEZIONATI AD ATTILIO TANTISSIMO. GLI VOGLIAMO MOLTO BENE. GRAZIE A LUI ABBIAMO COMPRESO COME SI VIVE NELLA DIVERSITA’. E’ PER NOI UN AMICO UNICO E INDISPENSABILE.

DI SEGUITO I DOCUEMNTI DEL PROGETTO:

Alessio PerroneNella mia classe c’è un bambino diverso? … Diverso da chi?